Seleziona una pagina

Lerici, costa ligure di levante. Bellissimo. Saluti.

Questo potrebbe essere il testo perfetto di una cartolina di tanti anni fa.

Oggi ci sono i social, i blog e le dirette streaming. Tutto il mondo cambia velocemente ma alcune cose rimangono più o meno uguali a se stesse.

Lerici è una di quelle “cose”.

Lerici

Se negli anni la bellezza e l’energia di un luogo continuano ad ammaliare cosi tante persone è perché ancora molti apprezzano ciò che rende l’Italia unica al mondo. E’ proprio grazie a luoghi come Lerici che, nonostante tutto, il settore del turismo italiano continua a cavarsela.

Certo, sono opinioni personali, ma i numeri mi danno ragione.

Lerici continua ad essere una delle mete preferite e non solo dagli italiani.

Lerici

Perché andare a Lerici – Cosa fare a Lerici

La risposta che mi verrebbe spontanea è “Perché c’è Lerici”

In realtà, al di la dell’energia del luogo, già ne avevo parlato in questo articolo, va detto che Lerici può soddisfare un po’ tutte le esigenze.

Iniziamo dalla magnifica passeggiata che parte dal castello di San Terenzio per arrivare al maniero di Lerici. Una pedonale sul mare, ben fatta, con un sacco di panchine, adatta a tutti e con scorci a dir poco meravigliosi su tutta la baia.

Vi piacciono i mercati e i negozi? Ottimo perché a Lerici non manca nulla di tutto ciò, potrete quindi sfogarvi quanto volete facendo shopping.

Per gli amanti del mare ci sono spiagge e scogli a non finire. Di fatto la baia di Lerici è costituita da una grande spiaggia, con spazi sia gestiti che liberi.

Se poi si va oltre il castello si possono trovare altre piccole spiagge e scogli, in posizioni molto pittoresche.

La passeggiata all’interno del paese verso il castello, oltre a offrire magnifiche vedute sulla baia è una vera full immersion per capire e vedere da vicino l’architettura ligure che tanto ha reso celebre nel mondo la vicina area delle Cinque Terre.

Una delle cose più singolari è rappresentata dal tunnel che passa sotto il paese, partendo dalla zona del porto dei pescatori, sbucando sulla scogliera dietro il paese. Tra l’altro, all’interno del tunnel si può prendere l’ascensore per salire fino al piazzale del castello. Ottima soluzione per chi non può permettersi la scarpinata.

Lerici

Il porto del paese è un mix fra area dei pescatori, natanti dei locali, degli ospiti e dei tour organizzati. Se siete marinai Lerici vi può ospitare offrendo lo spazio in marina mentre volendo solo imbarcarsi per una gita si possono trovare molte offerte, sia per raggiungere altre località, come Porto Venere ad esempio o per l’avvistamento dei cetacei, attività per cui quest’area del mar Ligure è particolarmente nota.

Amanti della fotografia, mettete insieme tutto quanto detto e avrete di quanto riempire le vostre memorie digitali.

Due chicche gastronomiche

Nell’area portuale dei pescatori c’è un chiosco proprio davanti ad una pescheria. Chiedete un paio di ostriche, le hanno freschissime, ed un bicchiere di Vermentino. Prendete posto ad un tavolino e godetevi il via vai. Non ha prezzo.

Sopra alla stessa pescheria c’è un ristorante che prepara un divino ed economico fritto misto take away. A volte vale pena fare questa scelta per piazzarsi a consumarlo dove si vuole nei dintorni. Magari in barca…

Lerici

Mobilità – Il tasto dolente

Non è una novità che in Liguria il traffico sia un problema, soprattutto sulla riviera di Levante. Lerici non fa eccezione. Arrivare in auto in estate può essere un vero problema perché si rischia di passare la giornata in coda o in auto cercando il parcheggio che non c’è, neppure a pagamento. Non si creda che con la moto sia molto diverso perché in alcuni periodi dell’anno può essere un problema trovare un buco anche per le due ruote.

Un’ottima soluzione può essere quella di parcheggiare fuori, magari alle porte del paese, anche nella zona di San Terenzio, per poi prendere una navetta. Ne passano tante e i biglietti si possono fare anche a bordo. Cosi si evita stress, perdita di tempo e soprattutto si abbattono considerevolmente i rischi di prendere una multa per l’auto messa male. Anche in questo la Liguria di Levante è famosa.

Lascia un commento

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi