Seleziona una pagina

Perché l’assicurazione di viaggio è tanto importante quanto semisconosciuta?

Diciamo quantomeno snobbata, soprattutto per il senso di invincibilità e di leggerezza media del turista vacanziero.

Dotarsi di una buona assicurazione di viaggio è oggi un requisito se non necessario almeno di saggezza.

Vediamo cosa significa dotarsi di un’assicurazione di viaggio

Prima di tutto è sbagliato considerare il viaggio solo come ad una vacanza. Infatti dobbiamo pensare che ogni volta che ci allontaniamo da casa ci troviamo in viaggio.

Questa visione delle cose può aiutare a comprendere la grande opportunità di una copertura assicurativa da viaggio.

Che tipo di coperture offre una assicurazione di viaggio?

Suddividerei in tre categorie principali:

  • Salute

  • Beni personali

  • Servizi

Salute

Per una strana legge, non si sa bene ancora perché, la probabilità di ammalarsi aumenta tanto più ci si allontana da casa. Chi ha figli o è soggetto a stress da lavoro sa bene cosa significa.

Un’assicurazione per tutelare la propria salute in viaggio significa poter contare su un immediato supporto medico telefonico ed eventualmente essere indirizzati presso una idonea struttura. Infine, cosa non di poco conto, significa anche poter recuperare le spese sostenute.

Ho personalmente testato un paio di volte, e mio malgrado, questo supporto e non ne sono rimasto affatto deluso.

In pratica funziona proprio così: sto male, chiamo l’assicurazione che ci mette in contatto con un loro medico. A questo punto, se in accordo col medico si decide di procedere oltre, l’assicurazione ci fornisce l’indirizzo della clinica più vicina convenzionata con loro. Questa modalità ci consente di non pagare nulla sul posto. Se le circostanze non consentissero di recarsi in una struttura convenzionata nessun problema perché si attiverà la modalità rimborsuale, quindi pagheremo sul posto per poi essere risarciti dall’assicurazione. Tutto il meccanismo descritto funziona sia in Italia che all’estero.

Beni personali

Non sarà certo importante quanto la salute ma perdere o rompere le proprie cose quando si è in giro può essere molto fastidioso.

Qua entrano in gioco le assicurazioni da viaggio contro il furto, smarrimento o danneggiamento dei beni personali.

Anche in questo caso ho trovato di grande utilità questo tipo di copertura, soprattutto per gli apparati tecnologici.

Una volta la mia Reflex è morta in viaggio e, nonostante non fosse più in garanzia, mi è stata rimborsata la riparazione. Non male direi, no?

Servizi

Il volo è stato cancellato? Non possiamo partire per qualche ragione? La maggior parte delle assicurazioni di viaggio coprono anche queste casistiche. Bisogna stare particolarmente attenti alle clausole per capire bene quali siano le condizioni ma trovo anche questa copertura di grande utilità. Basti pensare a quando si viaggia molto, prenotando con anticipo i biglietti dei mezzi di trasporto, e poi all’ultimo, per le strane leggi della sfiga da viaggiatore, qualcosa ci impedisce di partire. Perché rimetterci anche i soldi?

Le descrizioni sopra sono volutamente superficiali perché ogni compagnia assicurativa offre prodotti con caratteristiche e clausole diverse, anche se nel principio simili tra loro. Sarà cura dell’utente scegliere quella giusta e cucirsela addosso, secondo le proprie necessità.

Le compagnie più note sul mercato sono:

  • Europe Assistance
  • Quelle legate alle carte di credito come America Express
  • Axa
  • Compagnie aeree come Ryanair per esempio

L’assicurazione di viaggio? Come quando mamma ci diceva di prendere il maglioncino a luglio perché non si sa mai. Che sia per tutelare la salute o i nostri beni, quando si va in giro le precauzioni non sono mai troppe. E’ bene quindi saper fare la scelta giusta.

Lascia un commento

commenti

viaggioblues

Iscriviti alla Newsletter

Hai ricevuto una mail per completare la tua iscrizione