Seleziona una pagina

Linee guida per la scrittura degli articoli su viaggioblues.it

Premessa

Prima di iniziare la stesura di un articolo bisogna avere ben chiaro il concetto di parola chiave (keyword) che può essere una parola o una frase strategicamente posizionata e/o ripetuta all’interno dell’articolo.
Per comprendere facilmente cosa sia la keyword basti pensare a quando digitiamo i termini di una ricerca in Google e ci viene suggerita una frase precompilata. In quel momento capiamo che la keyword che impiegherò in un articolo e la keyword della ricerca di un utente diventano la stessa cosa.

In sintesi, impiegare una parola chiave che nessuno cercherà mai, equivale a “nascondere” il nostro articolo ai motori di ricerca.
Basti pensare per esempio ad un articolo sul Torrazzo di Cremona. Quante persone cercano Torrazzo di Cremona e quante magari Campanile di Cremona oppure Torre Campanaria di Cremona o solo Torre?

Bisognerà opportunamente riflettere sul target di lettori/clienti desiderato.
Esistono diversi strumenti per la ricerca delle Keywords. Uno dei più noti e ad uso gratuito è Ubersuggest

Quanto dev’essere lungo il post?

Dopo un buon incipit, di norma un’introduzione coinvolgente (il “lead” nel giornalismo), dovrai continuare con la narrazione. Cerca di dividerla in paragrafi brevi: quattro o cinque potrebbero essere sufficienti. Chiaramente sarai tu stesso a definire quanto spazio ti serve per raccontare.

In termini SEO si utilizza il conteggio delle parole escluse le stop word che normalmente sono rappresentate da segni di punteggiatura, congiunzioni e talvolta anche articoli e preposizioni. Per dare un numero direi che un articolo di 500 parole è già di media lunghezza (chi legge sul web non lo fa con la stessa intenzione di chi legge un libro. Vuoletuttofacile subito)

Che linguaggio utilizzare?

E’ preferibile un linguaggio discorsivo, semplice e diretto, evitando parole particolarmente complesse o poco usate.
Costruire periodi brevi, che mantengano una narrativa, ma non siano troppo articolati e complessi. Regola base su Internet: chiarezza

Fai attenzione al linguaggio tecnico che utilizzi riflettendo sempre sul target di lettori. Probabilmente non stai scrivendo un articolo destinato ad altre guide o esperti ne tantomeno un saggio o una tesi universitaria.

Alcuni esempi potrebbero essere:

  1. Cosa vedere a…
  2. Un giorno a…
  3. Forse pochi sanno che…
  4. Sapevate di…
  5. Nascoste nei…

E così via. Questi esempi di linguaggio possono essere impiegati in titoli, sottotitoli, incipit e oltre, fin dove la fantasia spinge.

Si deve citare la fonte? Serve il “copia-incolla”?

E’ da evitare il copia e incolla: se trovi qualcosa di interessante sul web e lo vuoi includere nel tuo post, prova a riassumere brevemente il concetto e poi inserisci il link.
In ogni caso, citare sempre le fonti e non ci saranno mai problemi!

Si possono aggiungere link ad altri siti?

E’ in genere una pratica utile e funzionale.
Se li hai citati, puoi inserire link a siti esterni (ad esempio se scrivi: “Questo museo (…)” sarebbe ottimo inserire il link alla pagina del sito del museo del quale si parla).
Nel caso di viaggioblues.it penso ai link di siti di musei, compagnie aeree, agenzie di viaggio, ristoranti per esempio.

E le immagini?

Anche riguardo l’impiego di immagini nel post serve fare chiarezza.
Prima di tutto bisogna distinguere fra immagine in evidenza e immagini da inserire all’interno del post.
L’immagine in evidenza è di fatto quella di copertina, quindi la prima cosa che, insieme al titolo, si vede nel sito. Va scelta quindi un’immagine rappresentativa del post.
Riguardo l’uso all’interno del post non vi sono particolari limitazioni anche se il buon senso ci suggerisce di non esagerare. Consigliamo di arrivare al massimo a 5 immagini. Pur non essendo obbligatorio l’uso di immagini è comunque consigliato in quanto rende l’esperienza del lettore più piacevole.Attenzione a due aspetti: dimensioni e privacy.
Rispetto alle dimensioni, soprattutto per le immagini di copertina non accettiamo risoluzioni inferiori a 1920 x 1080px
Riguardo alla privacy è un ginepraio: non possiamo inserire immagini per cui non sia concesso esplicitamente l’impiego.

Come fare quindi?
Ci sono certamente alcune soluzioni.
1 – La prima di tutte è lo scatto personale.
2 – Google: si può eseguire una normale ricerca e poi scegliere nel menu la voce immagini. A quel punto non resta che filtrare strumenti-diritti di utilizzo – contrassegnate per essere riutilizzate 3 – Siti che offrono immagini per il libero utilizzo. Ce ne sono diversi come Unsplash.com, shutterstock.com o pixabay.com
Su questi siti sarà facile trovare immagini belle e di grande ispirazione. Attenzione però perché il loro utilizzo, sia esso gratuito o a pagamento, non è esclusivo. Potreste trovare la stessa immagine in un post di un altro sito.

Infine ricordiamo che, se è vero che le foto devono essere belle e con una buona risoluzione, è altrettanto vero che devono avere un peso davvero ridotto. Sarà necessario un buon passaggio con Photoshop o software analoghi.

Diritti e Responsabilità

Ogni diritto sui contenuti appartiene all’autore ed è concesso l’impiego dei cosiddetti GhostWriter.
La buona regola del mondo dei Blogger sconsiglia di pubblicare gli stessi contenuti su più piattaforme, potrebbe essere penalizzante in termini di SEO. Tuttavia ciò non significa che non si possa ripiegare su un articolo pubblicato su un canale media diverso, per esempio un libro, rivista o quotidiano. La cosa importante in questi casi è citarne chiaramente la provenienza e la paternità.
In ultimo ma non meno importante la questione responsabilità sui contenuti che andrà considerata al pari dei diritti.
Ogni autore è responsabile della veridicità dei contenuti.
L’amministrazione di viaggioblues.it si riserva il diritto di non accettare articoli contenenti messaggi offensivi, discriminatori o non in linea con il progetto.

Un’ultima cosa…e il marketing?

Giusto! E il marketing? D’altra parte, dal punto di vista sia degli autori che di VB, pur sempre di lavoro si parla no?
Allora le regole sono molto semplici:

  1. Viaggioblues.it concede agli autori che negli articoli siano inseriti link o banner di affiliazione di loro titolarità.
  2. Non è previsto alcun accordo economico tra gli autori e il sito viaggioblues.it
  3. Le categorie delle affiliazioni dovranno essere coerenti sia con i contenuti dell’articoloche con il profilo del sito viaggioblues.it
  4. Sono ammesse forme di pubblicità diretta, a professioni o esercizi commerciali, purché coerenti sia con i contenuti dell’articolo che con il profilo del sito viaggioblues.it
  5. L’amministrazione di viaggioblues.it si riserva il diritto di non accettare affiliazioni non in linea con il progetto.

Quindi, raccontate del magnifico viaggio appena fatto, del tour che organizzate, dell’attrezzatura che usate o di quell’incredibile personaggio incontrato. Provate a produrre contenuti interessanti e che possano indurre il pubblico a scoprire di più e a conoscervi.

Buon Viaggio e Buon Lavoro!

 

viaggioblues

Iscriviti alla Newsletter

Hai ricevuto una mail per completare la tua iscrizione