Seleziona una pagina

Ryanair Rooms è la vera novità di questo inizio anno.

Se da una parte la società di voli low-cost ci complica la vita, dall’altra cerca di compensare con qualche soluzione innovativa.

In particolare penso alla pessima idea che hanno introdotto riguardo alla politica del bagaglio a mano. Sono sempre stati uno da cappelliera ed uno piccolo, tipo borsetta ma da gennaio non è più cosi. Bisognerà infatti pagare l’opzione Priority per poterli portare con noi entrambi altrimenti il più grande ci verrà prelevato e stivato. Gratis ma stivato.

La buona notizia però c’è ed è per l’appunto Ryanair Rooms

Riportato ai minimi termini si tratta di uno sconto o se vogliamo di un’affiliazione.

Loro presentano questa soluzione in un modo molto efficace che è questo:

  1. PRENOTA
  2. SOGGIORNA
  3. ACCUMULA
  4. VOLA
  5. PRENOTA ANCORA

Possiamo in pratica prenotare con il servizio Ryanair Rooms, che pesca nei circuiti Hotel.com, HRS, Hotelopia, B&Bs e Hostelclub.

Ryanair Rooms calcolerà il 10% del prezzo che pagheremo per il nostro soggiorno e lo accrediterà sul nostro conto viaggio myRyanair.

Per cui, quando andremo a prenotare il nostro prossimo volo avremo la disponibilità di quel credito.

In definitiva più utilizziamo Ryanair Rooms e più aumentiamo il credito a nostro favore per volare.

L’accredito massimo per transazione è pari a 500€ ma fate i vostri conti…

Attenzione: il credito derivato da Ryanair Rooms è spendibile solo per tariffe standard su voli internazionali, quindi non per voli nazionali nè tanto meno per servizi come assicurazioni o noleggi auto.

Attenzione n.2: il credito di viaggio va riscattato entro 180 giorni dalla data di accredito. Diversamente verrà annullato.

Alla luce delle restrizioni introdotte sembra abbastanza chiara la nuova modalità bastone e carota di Ryanair, che sta facendo di tutto per far volare sempre più persone e con maggiore frequenza possibile sui loro vettori ma anche di scucire più denaro possibile dalle tasche dei clienti viaggiatori.

Preferivo di gran lunga l’ipotesi di qualche tempo fa del biglietto a costo zero.

Lascia un commento

commenti

viaggioblues

Iscriviti alla Newsletter

Hai ricevuto una mail per completare la tua iscrizione