Seleziona una pagina

Per risolvere il problema del traffico (che letteralmente rode l’anima), le strade devono andare in 3D, che significa sia macchine volanti che tunnels

Ecco l’ennesima dirompente fantasia di Elon Musk che, con non poca ironia, ha il coraggio di condensare in una società chiamata The Boring Company, l’azienda noiosa.

E’ semplicemente incredibile vedere come una persona possa spingersi ogni volta oltre i limiti del reale, portando tutti dentro a un film di fantascienza. Si parla sempre di rivoluzionare il modo di viaggiare, di spostarsi, delle persone.

Quindi dopo le auto elettriche di Tesla, i simil-treni superveloci di Hyperloop e i viaggi spaziali di Space X, questa volta parliamo dell’idea di spostare il traffico veicolare sotto terra. La giustificazione della Boring Company sta nel fatto che, secondo loro, le auto volanti sono esposte alle condizioni meteo e creano ansia perché possono cadere sulle nostre teste.

I principali benefici a favore dei tunnel invece sarebbero:

  • Non ci sono in pratica limiti per quanto riguarda quantità, livelli e distanze
  • Sono al sicuro dalle intemperie
  • Le operazioni di scavo sono silenziose e invisibili dalla superficie
  • Non costituiscono divisioni o barriere fra le comunità

Come funziona?

In pratica l’idea è quella di far si che un’auto, dalla superficie, si parcheggi sopra ad una piattaforma, quella che in Boring Company chiamano Electric Skate. Quindi, come si può ben vedere nel video, questa piattaforma scende sotto la superficie, proprio come un montacarichi, per posizionarsi su una monorotaia e immettersi autonomamente nel traffico del tunnel. Si può vedere che le auto viaggiano tutte in fila su di un unico binario.

A me ricorda molto la pista della Polistil…

Comunque le velocità previste sono di 200kmh, direi niente male per spostarsi in sicurezza da un punto all’altro della città.

Ma i costi?

Boring Company riporta dati che evidenziano una riduzione dei costi che può arrivare anche a 10 volte meno tra i loro tunnel rispetto a quelli della metropolitana, grazie anche al fatto che sarebbero molto più piccoli.

Come potrebbe The Boring Company cambiare le nostre vite?

Ogni volta che si parla di rivoluzionare il modo di viaggiare diminuendo i tempi di trasferimento in molti pensano alla produzione sfrenata.

Io però la vedo in modo diverso. Ogni minuto che non perdo in coda lo posso investire nella mia vita come meglio credo. E’ facile a questo punto vedere il bicchiere mezzo pieno.

Senza contare infine che la qualità della vita in superficie cambierebbe per forza, così come di conseguenza i layout delle città.

A me non sembra poi così noiosa come idea

Lascia un commento

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi